Carta d’identità

Entro due mesi dall’impianto, il paziente riceverà una carta d’identità che lo identifica come portatore di un dispositivo medicale impiantato.

I dati contenuti nella carta sono: nome, nome del medico, numero di telefono del medico e i dati del sistema impiantato (modello, numero di serie, ecc.). Il paziente dovrà sempre portare con sé questa carta ed esibirla al personale medico in caso di incidente o emergenza, prima di ogni esame o intervento medico.

Il sistema impiantato può allertare i sistemi antifurto dei grandi magazzini e i sistemi di sicurezza aeroportuali. Se possibile, richiedere di aggirare tali dispositivi mostrando la carta d’identità paziente al personale di sicurezza. Tenersi alla larga dai sistemi antifurto o di sicurezza se si avvertono dei sintomi nelle loro vicinanze.

Rivolgersi al medico se si perde la carta d’identità o per richiederne una copia sostitutiva.