Che cosa mangiare

Anche se mangiate meno, è comunque necessario che seguiate ancora una dieta equilibrata sana. Questo perché, dopo l’intervento per il posizionamento del bendaggio gastrico, è molto importante parlare dei piani nutrizionali con il vostro medico e con il vostro dietologo, i quali potranno aiutarvi ad elaborare un piano alimentare che non includa soltanto tutti i gruppi alimentari, le vitamine e i minerali necessari ma che si adatti anche alle vostre preferenze e ai vostri gusti personali. Cosa ancora più importante, se soffrite di allergie, potranno aiutarvi a pianificare una dieta che eviti gli ingredienti che potrebbero provocare una reazione.

Può risultare utile fare un elenco di alimenti preferiti e, se si tratta di cibi pronti, annotarne i valori nutrizionali e il contenuto calorico per poter preparare la porzione appropriata al vostro caso specifico. È importante mantenere una buona idratazione per favorire la digestione e aiutare il vostro corpo a depurarsi dalle tossine. Purché siano a contenuto calorico bassissimo o nullo, potete bere liquidi nella quantità desiderata. Sono una buona scelta le bevande non gassate senza zucchero (le bibite gassate potrebbero contribuire ad allargare la piccola tasca gastrica), tè o caffè (nero) e, naturalmente, l’acqua (diluita o meno con un analcolico senza zucchero). È comunque buona norma non bere grandi quantità di liquidi prima o durante il pasto.

Alcune regole da ricordare

  • Cercare di mangiare in un piatto più piccolo
  • Assumere bocconi piccoli e masticare bene
  • Mangiare lentamente aspettando 1 minuto fra un boccone e l’altro
  • Pianificare di mangiare solo tre piccoli pasti al giorno
  • Smettere di mangiare appena si avverte il senso di sazietà
  • Limitare la quantità di bevande assunte prima e durante un pasto
  • Scegliere solo cibi nutrienti di buona qualità
  • Evitare i cibi con troppe fibre
  • Bere a sufficienza durante il giorno
  • Bere solo bevande ipocaloriche

Dovrete discutere dei piani nutrizionali e alimentari da seguire con il vostro dietologo in modo da verificare che l’equilibrio complessivo tra proteine, vitamine, calcio ed altri minerali essenziali sia adeguato al vostro caso.

Cereali integrali

Incluse piccole porzioni di fiocchi di mais o fette sottili di pane integrale o di segale tostato.

Fette biscottate ai cereali

Proteine 

Carne, pesce o pollame (25-50g) oppure un uovo sono opzioni adeguate ma occorre togliere tutto il grasso visibile prima di cucinare la carne alla griglia, al vapore, al microonde o bollita.

Uovo alla coque

Latticini

Latte, yogurt e formaggio sono buone fonti di calcio ma è bene scegliere le varietà a basso a contenuto di grassi e non superare le quantità consigliate nel vostro piano alimentare.

Formaggio grana

Bevande

L’acqua va bene così come le bibite non gassate senza zucchero, le bevande analcoliche da diluire, il tè o il caffè (nero)

Caffè